20 giu 2014

Una nuova professione nella costruzione edile: il geometra

Durante la mia vita professionale, le circostanze conseguenti alla crescita dell'attività, mi hanno portato ad esercitare più funzioni nell'ambito della costruzione edile
Iniziare come manovale,diventare muratore; frequentare un corso serale da disegnatore edile. Pratica da capocantiere,preventivista e interlocutore dei clienti. 
Una delle più belle esperienze furono otto anni di lavori pubblici. Fui fortunato ad avere la maggior parte delle Direzione Lavori , professionisti che condividevano il loro sapere. Praticamente una scuola di perfezionamento. Imparai che in edilizia non ne sai mai abbastanza. E capii che i professionisti che ne sanno più di tutti sono i geometri. L'invidia senza peccato. Dovetti imparare a riscuotere nei tempi pattuiti. Ci riuscivo quasi sempre. In fondo si trattava di uno scambio: produzione di beni immobili contro denaro. Oggi si dice  " soddisfacimento delle attese del cliente e delle aspettative dell'impresa "
Bagni frequenti nella contabilità fiscale e progettazione dell'attività dell'anno a venire nei primi 3 giorni di vacanze estive. Il break point. Un corso trimestrale di contabilità industriale. Nel frattempo continuavo quotidianamente a frequentare il cantiere: tracciamenti, quote, Stati di Avanzamento Lavori, verifiche dell'andamento economico, fornitori e scadenziario. 
Monitoravo a mia insaputa. 
Arrivò il grande salto : costruire e vendere in proprio; senza abbandonare l'appalto per c/terzi. Trattative per acquistare il terreno e aspetti fiscali connessi. Incarico per il progetto ad un geometra. La stima dei costi, il programma, il piano dei costi e il finanziamento. Fornitori e subappaltatori, progettazione dell'impianto di cantiere e relativi costi. Sicurezza e progetto dell'organizzazione dei lavori, scaglionamento delle forniture per non interrompere i lavori e non ingolfarci con i pagamenti. Stimare un prezzo di vendita quando erano anni di mercato fermo a prezzi bassi. Un rischio. Il rischio. Avevamo un solo atout: la reputazione di finire e bene i lavori a noi assegnati e una squadra affiatata. Ricevemmo diverse proposte di agenzie immobilari. Delle due l'una: o intuivano una ripresa di mercato, o intendevano accrescere l'offerta per essere sicuri di vendere qualcosa e sbarcare il lunario in attesa di tempi migliori. Scommettemmo sulla prima ipotesi, affidando a noi stessi la vendita.
Project manager senza saperlo.
Nell'autunno del 2008 vidi le prime gru rallentare e poi fermarsi. Annusai venti di crisi e riduzione del lavoro. Una vita prima conseguii un diploma di elettromeccanico, e 4/5 di superiori in elettrotecnica. L'ultimo miglio non lo conclusi per una di quelle boiate pazzesche, come direbbe Fantozzi, che ti capitano due volte nella vita.  Decisi di prendermi un anno sabbatico e prepararmi a tornare a scuola. Nel 2009 mi sono iscritto alle superiori sezione geometri. Nel 2010 mi diplomai.
Si era in piena crisi economica. Cantieri al lumicino, Studi Tecnici saturi di niente.
Ho inviato decine e decine di CV . Niente, neanche per l'estero. Nel frattempo, ho lavoricchiato, qualche piccola ristrutturazione, alcune consulenze tecniche di parte.
Qualche mese fa nella ricerca di lavoro, leggo di alcuni operatori economici che offrono impiego a geometri iscritti al RICS. Informato ho scoperto che il Royal International Chartered Surveyor è una associazione per geometri con sede principale in UK e diffusa nel mondo con oltre centomila aderenti.
Ho scoperto una nuova professione: il geometra. Ma di un mondo completamente diverso di come lo conosciamo in Italia. Quel mondo lo conoscevo, ma non lo sapevo.
Ne riparleremo.


05 apr 2013

Welcome back

E' passato quasi un anno dall'ultimo post;forse da ultimi, stanchi stimoli.
Mi sono dedicato ad altro, nel frattempo: ad una sfera onnicomprensiva del nostro mondo qui, adesso. Aristotelico diciamo.
Nel frattempo ho svolto alcune consulenze; due delle quali assai significative ed emblematiche dei tempi che viviamo e che forse vivremo ancora per un bel pò.
Ci leggiamo tra qualche giorno.

26 apr 2012

Scuola pubblica:1950-2012 un discorso lungimirante e l'attualità testimoniata da Rossi Doria

(Discorso pronunciato da Piero Calamandrei al III congresso dell’Associazione a Difesa della Scuola Nazionale, a Roma l’11 febbraio 1950)

 discorso di Calamandrei

31 marzo 2012 trovare il modo  (Rossi Doria)

Come è stato possibile ?

04 apr 2012

La storia, la memoria e la crisi europea

I cittadini greci pagano duramente l'allegra finanza dei loro governanti .
L'Europa e  Germania e Francia  in primis, si sono accorti troppo tardi della gravità della situazione ponendo delle condizioni disastrose per quelle popolazioni.
Magari dimenticandosi di aver costretto la Grecia, pochi anni prima, acquistare poco meno di 4 miliardi di € in armamenti.
Magari dimenticandosi anche Quando fu la Grecia a chiedere il conto alla Germania - Il Sole 24 ORE

guida in stato di alterazione psico-fisica

Dalla circolare del ministero dell'interno
appare illegittimo il test sulla saliva 

29 mar 2012

Programma dei lavori: percorso e funzioni utili

trattando del computo metrico nei precedenti post ,era stato introdotto il tema del " programma dei lavori ";con un rimando successivo alla pubblicazione di un grafico.
Oggi propongo lo stralcio di un programma relativo ad una ristrutturazione, sviluppando per brevità, le prime fasi esecutive ed una breve slide di presentazione.
L'elenco delle lavorazioni è completo.
Il grafico, è elaborato su un foglio di lavoro di google document; si può scaricare ed è condivisibile.

26 mar 2012

-Giustizia ed Economia- Mediazione obbligatoria

In occasione del 1° anniversario dell'introduzione della mediazione obbligatoria, ripropongo un post, qui pubblicato il 22 gennaio.
Pongo di nuovo l'accento sulle cause che generano l'attuale disastrosa situazione giudiziaria ed economica del paese. Mentre le soluzioni  proposte ed attivate agiscono sugli effetti.
Riproponendo Aristotele, è necessario vi sia un fine oltre l'azione.
Nel post troverete un link alla voce.info che illustra una riforma della macchina giudiziaria.Mi sembra degna di nota.